Riscaldamento a pellet: conviene ancora?

In un contesto in cui le preoccupazioni ecologiche ed economiche sono sempre più presenti, la scelta di un sistema di riscaldamento per la propria casa diventa cruciale. Tra le alternative esistenti, il riscaldamento a pellet rappresenta un’interessante opzione da studiare. Ma conviene ancora oggi riscaldare con il pellet?



Pellet


I vantaggi del riscaldamento a pellet



Il riscaldamento a pellet presenta diversi innegabili vantaggi:



  1. Ecologico : I pellet sono pellet di legno derivanti dal recupero dei residui di segheria. Costituiscono una fonte di energia rinnovabile e locale, con un’impronta di carbonio neutra.
  2. Efficiente : Le caldaie e le stufe a pellet offrono un’elevata efficienza energetica, superiore al 90%, permettendoti di beneficiare di un calore confortevole risparmiando energia.
  3. Automatizzato : Il funzionamento dei riscaldatori a pellet è automatizzato, il che ne facilita l’utilizzo e riduce la manutenzione richiesta. Inoltre, alcuni modelli sono connessi e possono essere controllati da remoto tramite un’applicazione mobile.


Pour en savoir plus

Qual è l’efficienza di una macchina pellet?

Comprendere le prestazioni di una macchina pellet La produzione del pellet di legno, chiamato anche pellet, è un processo che richiede attrezzature specifiche ed efficienti. Tra queste attrezzature, la pellettatrice occupa un posto centrale nella filiera produttiva. Per scegliere con…

Scegliere la legna giusta per produrre pellet: una guida completa

Il mercato dei pellet di legno, chiamati anche pellet, ha registrato una rapida crescita negli ultimi anni. Rappresentano infatti un’alternativa ecologica ed economica ai tradizionali combustibili fossili. Per ottenere pellet di qualità è fondamentale scegliere la giusta tipologia di legna.…

L’evoluzione del mercato e il prezzo del pellet



Gli anni precedenti sono stati caratterizzati da un notevole aumento della domanda di pellet, soprattutto a causa dell’aumento del prezzo dei combustibili fossili. Questa crescita ha portato ad un aumento dei prezzi del pellet in alcune regioni.



Il prezzo del pellet può variare in base a diversi fattori tra cui:



  • La qualità e l’origine del pellet (etichetta DIN+ o EN+, origine locale o importata)
  • Il volume di acquisto (i prezzi generalmente diminuiscono a seconda della quantità acquistata)
  • Metodo di consegna (sfuso o in sacchi)
  • Il periodo dell’anno (poiché la domanda è maggiore in inverno, i prezzi potrebbero essere più alti in questo periodo)


Qui si può scarica l’indice dei prezzi dell’energia per il riscaldamento principale.



Confronta i prezzi del pellet con quelli delle altre energie



Scarica l’indice dei prezzi per le diverse energie : fonti: propellet.fr



Per stabilire se il riscaldamento a pellet è ancora redditizio è necessario confrontare il costo del pellet con quello delle altre energie disponibili sul mercato. Nel 2021 il prezzo medio del pellet tasse escluse è stato di 0,058 €/kWh, mentre il prezzo medio dell’energia elettrica è stato di 0,179 €/kWh, tre volte più caro.



Allo stesso modo, il prezzo medio dell’olio combustibile domestico ha raggiunto 0,072 €/kWh, ovvero circa il 24% in più rispetto al costo del pellet. Il gas naturale, infine, ha avuto un prezzo medio di 0,063 €/kWh, leggermente superiore a quello del pellet di legno.



Pour en savoir plus

Creare il tuo pellet: guida passo passo

Crea il tuo pellet è una soluzione economica ed ecologica per riscaldare o alimentare determinate apparecchiature. In questo articolo ti spiegheremo come realizzare il tuo pellet di legno, erba o corteccia seguendo pochi semplici passaggi. Passaggio 1: scegli la materia…

Piano pressa pellet

Piano di sostegno alla stampa Premere il piano del piede Piano laterale inferiore per pressa pellet Piano matrice pressa pellet Pianta del cilindro della pressa per pellet Premere il piano dell’asse verticale continua… Continuerò a modificare i piani.

Il costo di installazione e manutenzione del riscaldamento a pellet



Oltre al costo dell’energia stessa, bisogna tenere conto anche dei costi di installazione e manutenzione dell’impianto di riscaldamento. A titolo indicativo, il prezzo medio di una caldaia a pellet è compreso tra 8.000 € e 15.000 €, mentre quello di una stufa a pellet varia tra 1.500 € e 6.000 €.



L’importanza della qualità del dispositivo e dell’installazione



Scegliere un dispositivo di qualità è fondamentale per garantire prestazioni ottimali e ridurre i costi di manutenzione. Inoltre, un’installazione effettuata da un professionista qualificato ti consentirà di beneficiare di un’installazione conforme alle norme vigenti e di ottimizzazione delle prestazioni energetiche.



Aiuto finanziario per ridurre i costi di installazione



Esistono diversi schemi di aiuto finanziario per sostenere le famiglie che desiderano optare per il riscaldamento a pellet:



  • Il bonus energetico “Aiuto Riscaldamento”.
  • Il credito d’imposta per la transizione energetica (CITE)
  • Aiuti dell’Agenzia nazionale per l’edilizia abitativa (Anah)
  • Finanziamenti a tasso zero (eco-PTZ)


Pour en savoir plus

Come realizzare da soli una pressa per pellet?

Nel corso degli anni sono diventato sempre più consapevole della necessità di ridurre la nostra impronta di carbonio e promuovere fonti energetiche più sostenibili. Una delle soluzioni che ho trovato per contribuire a questo sforzo è la produzione di pellet…

Fattori che influenzano la redditività del riscaldamento a pellet



Per determinare se il riscaldamento a pellet è ancora redditizio è necessario prendere in considerazione diversi elementi:



  1. Isolamento dell’alloggiamento : Un’abitazione ben isolata (isolante, bioclimatica) ridurrà il fabbisogno di riscaldamento e ottimizzerà l’uso del pellet.
  2. Ventilazione : Una buona ventilazione (vmc 2f) aiuterà a rinnovare l’aria interna limitando le dispersioni di calore, migliorando così l’efficienza del riscaldamento a pellet.
  3. L’utilizzo di un sistema solare combinato (cesi) : Oltre al riscaldamento a pellet, l’installazione di un cesi consentirà di produrre acqua calda sanitaria sfruttando l’energia solare, riducendo così il consumo energetico complessivo dell’abitazione.


Pertanto, nonostante un certo aumento dei prezzi del pellet, il riscaldamento a pellet rimane un’opzione interessante e competitiva rispetto alle altre energie disponibili. Tuttavia, è necessario tenere conto di tutti i fattori sopra menzionati per determinare se il riscaldamento a pellet è adatto e redditizio per la propria casa.

Lascia un commento